Miguel Fernández Ribas (Badalona, 1996), “El Yiyo”, è l’ultima rivelazione nel mondo del flamenco: il successore di Joaquín Cortés, secondo El Periódico. Si è esibito per “Barcelona y Flamenco” con lo spettacolo di flamenco “Gran Gala – “El Yiyo” A Contratiempo” al Teatre Poliorama.

Dove preferisci ballare: in un teatro o in un tablao?

In entrambi i luoghi mi sento molto a mio agio. Il tablao è più vicino, un ambiente più intimo, più nostro. Il teatro è molto più bello perché lo spazio è più grande, puoi essere piú creativo, ti senti diversamente. Sono diversi, anche se è lo stesso flamenco è diverso ciò che senti e come connetti con il pubblico.

Función de "A Contratiempo" para Barcelona y Flamenco

Quando hai iniziato a ballare?

Ho iniziato a ballare professionalmente all’età di sette anni, nell’emblematica Sala La Paloma che non esiste più, di Barcellona. Agli undici anni ballai in Cina e Taiwan.

Perché hai iniziato a ballare?

Ho iniziato a ballare per l’interesse  della famiglia e per il quartiere. Sono di etnia gitana e celebriamo le cose ballando e cantando. Ogni buona notizia che celebriamo ballando, è qualcosa di nostro, “della casa”, come di solito diciamo. La danza è stata qualcosa che ha attirato la mia attenzione fin dall’infanzia, attraverso i video ho iniziato a ballare e ho continuato a formarmi fino ad oggi.

Función de "A Contratiempo" para Barcelona y Flamenco

Ci sono più artisti nella tua famiglia?

La mia famiglia ama molto il flamenco, come ogni gitano, anche se artisti professionali non ci sono. Sanno suonare e cantare  ma non si sono dedicati profesionalmente al flamenco.

Quanto tempo ci vuole per preparare uno spettacolo come il “Gran Gala Flamenco – “El Yiyo” A Contratiempo?

Lo spettacolo “A Contratiempo” è stato presentato in anteprima a Roma a gennaio e abbiamo  lavorato per circa due settimane. Peró stava già pensando da molto tempo. Pero le prove in sé insieme a tutti i musicisti sono state due settimane. Conoscerci tutti da sempre e vederci comunque ogni giorno ha aiutato a che tutto abbia fluito molto più velocemente.

Quale “palo” del flamenco ti piace ballare di più?

Non saprei quale scegliere. Dipende molto dall’umore in cui ti trovi in ogni momento. Ad esempio: “La Soleá” e “La Bulería” sono dei “palos” con i quali mi sento molto identificato, per è vero che molto ha a che vedere con lo stato in cui mi trovo al momento.

Quali progetti hai per il futuro?

Saró tre mesi a Madrid con un nuovo spettacolo, a marzo saró al Teatro Real, ad aprile ad un festival in Francia con un altro spettacolo che monteremo a novembre. Per il prossimo anno avremo vari progetti con questo nuovo spettacolo.

Función de "A Contratiempo" para Barcelona y Flamenco

 

Come è stata la tua esperienza a Barcelona y Flamenco?

Sono stato molto a mio agio e la verità è che ci stiamo divertendo molto, tra l altro vicino casa, nell’esibirci nello spettacolo.

Consiglieresti gli spettacoli di Barcelona y Flamenco?

Sì, sono ottimi spettacoli di flamenco, e la cosa buona é she sono tutti differenti. Sono da venire a vederli, e goderseli ognuno di loro!

 

Spettacolo "A Contratiempo" per Barcelona y Flamenco
Spettacolo “A Contratiempo” per Barcelona y Flamenco